Terapia combinata con estrogeni a bassa dose in donne in postmenopausa: trial presentato a NAMS

Ginecologia | Redazione DottNet | 14/10/2008 16:26

Al 19esimo meeting annuale della North American Menopause Society (NAMS), Michael Zinaman, MD, del St. Elizabeth's Medical Center, Tufts University School of Medicine di Boston, ha presentato i risultati del trial effettuato riguardo la variabilità della funzione sessuale in donne in postmenopausa e gli effetti rilevabili in seguito a terapia di combinazione con estrogeni coniugati più progestinico per via orale ed estrogeni coniugati per applicazione vaginale locale in crema.

Sono state arruolate allo studio 285 donne sane, sessualmente attive, in postmenopausa, da 45 a 65 anni. Le pazienti sono state randomizzate a trattamento con 1 tavoletta/die di estrogeno/medrossiprogesterone a bassa dose (0.45/1.5 mg) per 6 cicli di 28 giorni, più applicazione locale di crema vaginale a base di estrogeno coniugato 1g (0.625mg) per le prime 6 settimane del trial, o a trattamento con tavolette placebo per via orale più crema placebo per applicazione locale. I dati ottenuti hanno mostrato risultati positivi nelle pazienti in trattamento con terapia di combinazione piuttosto che nelle pazienti trattate con placebo: frequenza e severità della dispaneuria sono diminuite, al 6° ciclo di terapia sono stati rilevati miglioramenti statisticamente significativi del desiderio sessuale e della frequenza d’orgasmo; inoltre, sono stati riportati miglioramenti in recettività e soddisfazione relazionale, sintomi somatici, sintomi vasomotori, problemi di memoria/concentrazione. In conclusione, l’uso della terapia di combinazione orale più applicazione locale di estrogeni ha migliorato sia i sintomi di dispaneuria che la funzione sessuale, tutte le pazienti hanno riportato significativi benefici con tale trattamento rispetto alle loro condizioni base e rispetto al trattamento placebo.
Per saperne di più
 

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato