Pfizer vince il ricorso su Teva: no al Viagra generico

Redazione DottNet | 05/09/2011 15:12

No al Viagra in forma di farmaco generico fino a ottobre 2019. La Pfizer, la casa produttrice del farmaco, ha annunciato oggi, in un comunicato, di aver vinto l'azione legale contro la Teva Pharmaceuticals Usa, presso la Corte Distrettuale degli Stati Uniti per il Distretto Orientale della Virginia. ''Siamo lieti che il giudice abbia riconosciuto la validita' e l'applicabilita' del nostro brevetto del Viagra per il trattamento della disfunzione erettile'', ha detto Amy Schulman, vice-presidente esecutivo e consigliere generale per la Pfizer.

 ''Proteggere i diritti di proprieta' intellettuale e' difficile, e la decisione della corte riconosce la chiara violazione di Teva dei nostri diritti di brevetto'', ha affermato Schulman. La decisione del tribunale, che e' soggetta ad appello, sottolinea la nota della Pfizer, impedisce a Teva di lanciare un farmaco generico analogo al Viagra fino a ottobre 2019. Sul brevetto, riferisce quindi la Pfizer, sono pendenti altri contenziosi con altre aziende che producono farmaci generici.

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato