Diabete: nuova molecola efficace per tipo 2

Diabetologia | Redazione DottNet | 21/09/2011 12:43

Il nuovo medicinale a base di Linagliptin, inibitore della Dpp-4, ha dato prova di efficacia nella riduzione duratura dell'0,8% della glicemia in soggetti adulti con diabete di tipo 2. E' quanto emerge da uno studio di fase III, durato due anni, i cui risultati sono stati presentati oggi al 47/mo Congresso annuale dell'Associazione europea per lo studio del diabete (Easd) da Boehringer Ingelheim e Eli Lilly, i due maxi-gruppi farmaceutici, con sedi rispettivamente in Germania e negli Usa, che in questi giorni hanno avviato un'alleanza nell'area diabetologica.

Questo nuovo farmaco, ha precisato il professore emerito di Medicina dell'universita' di Birmingham Anthony Barnett, "viene escreto principalmente per via biliare e intestinale (non metabolizzato), pertanto riduce con un unico dosaggio i valori di emoglobina glicata in modo affidabile in tutti i pazienti, compresi quelli con funzionalita' renale o epatica compromessa. E il dosaggio unico semplifichera' gli specialisti nella prescrizione". Le riduzioni dello 0,8% dell'emoglobina glicata sono, ha concluso David Owens, professore dell'Istituto di Medicina dell'universita' di Cardiff (Regno Unito), ''risultati che dimostrano che l'affidabilita' clinica di linagliptin affidabile, significativa e duratura, aspetto quest'ultimo importante per le patologie croniche quale il diabete di tipo 2".

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato