Sondaggio: Cresce 'fame' di informazione, sempre più italiani sul web

Redazione DottNet | 15/10/2008 11:23

Italiani sempre più 'affamati' di informazioni sui farmaci e sulla salute, seguita con attenzione in televisione ma soprattutto ricercata su internet. Ben 4 connazionali su 10 utilizzano diversi canali per saperne di più in tema di salute. Il 41%, in particolare, si informa autonomamente sui medicinali. E in questo campo 7 su 10, soprattutto donne, sarebbero interessati a informazioni fornite da un organismo istituzionale.

Sono i dati della ricerca sull'informazione in tema di farmaci ai pazienti, realizzata da Added Value Italia su un campione di mille cittadini e presentata  al Congresso nazionale dei medici di famiglia della Fimmg in corso a Villasimius (Cagliari). E proprio dai medici di famiglia arriva un appello alle istituzioni, a cercare soluzioni per aiutare i pazienti a scegliere fonti di informazioni più autorevoli e controllate.
Il 41% della popolazione si informa regolarmente sui temi di salute, dunque. E sono principalmente le donne tra i 35 e i 54 anni e le persone con un livello culturale medio-alto a farlo regolarmente, attraverso trasmissioni tv (23%), leggendo quotidiani e inserti specializzati (17,3%) e utilizzando almeno tre canali informativi. Il 32%, invece, non si informa mai (o lo fa raramente) su temi della salute e si tratta prevalentemente di uomini e persone meno scolarizzate.
 

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato