Aids, la sperimentazione del vaccino sta dando buoni risultati

Redazione DottNet | 28/09/2011 19:15

Un vaccino contro l'Aids ha dato buoni risultati nella prima sperimentazione clinica su 30 volontari sani: il vaccino preventivo anti-Aids e' stato sviluppato in Spagna da ricercatori del Consiglio Superiore della Ricerca (CSIC) insieme con il Gregorio Marañón Hospital di Madrid e il policlinico ospedaliero di Barcellona. Il vaccino, MVA-B, ha indotto nel 90% dei volontari cui e' stato somministrato un'ottima risposta immunitaria, con produzione di linfociti CD4+ e CD8+; inoltre nell'85% di loro la memoria immunologica del virus e' stata mantenuta per almeno un anno.

 Le sperimentazioni del vaccino sono state rese note sulle riviste Vaccine e Journal of Virology. Il vaccino, inoltre, essendosi ''comportato'' cosi' bene nei volontari sani, sara' testato come vaccino terapeutico anche su persone sieropositive. Il vaccino si basa su 4 geni dell'Hiv (Gag, Pol, Nef e Env) e una volta iniettato nei volontari ha dato prova di indurre una risposta immunitaria multipla, cioe' a piu' livelli. Oltre a indurre la produzione di linfociti T CD4+ e CD8+, il vaccino sperimentale ha anche indotto la sintesi di molecole come l'interferone che di solito il sistema immunitario mette in campo quando nel corpo entra un patogeno. Se anche le sperimentazioni di fase II e III daranno buoni risultati, ha detto Mariano Estenan coordinatore del trial, si avra' un vaccino specifico contro il ceppo B del virus Hiv, il piu' comune in Europa.