Decreto farmacie: in Gazzetta la disciplina sui servizi erogabili

Farmacia | Redazione DottNet | 03/10/2011 20:31

E' stato pubblicato in Gazzetta ufficiale il terzo decreto attuativo della legge 153/09 che disciplina i nuovi servizi erogabili dalle farmacie. Il decreto, che arriva in ritardo rispetto ai precedenti per l'intervento avvenuto nei mesi scorsi da parte del Garante della privacy, permette alle farmacie di prenotare prestazioni di assistenza ospedaliera, tramite il sistema Cup, di provvedere al pagamento del ticket e di ritirare i referti.

Sono esclusi dai servizi, si legge nel decreto attuativo pubblicato in G.U.,le prestazioni prescritte su ricettario non del Servizio sanitario nazionale, gli esami di laboratorio ad accesso diretto, le urgenze di primo e secondo livello e le prestazioni per cui sia chiaramente indicata sull'applicazione collegata al sistema CUP, una diversa modalita' di prenotazione. Saranno successivi accordi nazionali e regionali ad indicare i requisiti richiesti alle farmacie per la partecipazione ai nuovi servizi. Il Garante per la protezione dei dati personali rende noto che il parere sullo schema di decreto del Ministero della salute relativo all'erogazione di nuovi servizi sanitari da parte delle farmacie è stato reso dall'Autorità in data 19 gennaio 2011 ed il decreto è stato approvato dal Ministero l'8 luglio 2011.  ''E' pertanto immotivato, spiega in una nota, imputare all'Autorità il ritardo nell'adozione del decreto attuativo''.

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato