Sisma Abruzzo: proroga della sospensione della riscossione delle rate fino a Ottobre 2011

Giovanni Vezza | 04/10/2011 09:24

L’Inps con messaggio n°14605 del 13 luglio 2011 ha nuovamente precisato la tempistica del sistema della riscossione dei contributi sospesi in relazione al sisma che ha colpitola Regione Abruzzo in data 6 aprile 2009.

Si ricorda che la legge n. 122/2010, ai commi 3 bis e 3 quater, aveva disposto che la riscossione dei predetti contributi - sia per il periodo da aprile 2009 a giugno 2010, sia per quello più ampio fino a dicembre 2010 – dovesse avvenire in 120 rate mensili costanti dal mese di gennaio 2011, senza applicazione di sanzioni, interessi ed oneri accessori.

Ma con un messaggio del febbraio 2011, l’Istituto ha comunicato che il Decreto c.d. “Milleproroghe” ha sospeso la riscossione delle rate in scadenza tra il mese di gennaio 2011 ed il mese di giugno 2011, affidando ad uno specifico emanando decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri la disciplina della ripresa della riscossione delle rate non versate ai sensi della disposizione in esame.

Tuttavia, con la conversione del predetto decreto in legge (L.10/2011), tale sospensione è stata prorogata fino al 31 ottobre 2011.

Con tale messaggio l’INPS chiarisce, quindi, che la prima rata da versare  risulta essere quella in scadenza nel mese di novembre 2011, in attesa dell’emanazione dal necessario decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri che fornirà le necessarie informazioni ed istruzioni in merito.

Clicchi qui per essere aggiornato

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato