Enpam, la Commissione bicamerale dice sì ai conti

Giovanni Vezza | 05/10/2011 17:24

La Commissione bicamerale di controllo sugli enti di previdenza e assistenza ha espresso “considerazioni conclusive favorevoli” sui conti dell’Enpam. Le valutazioni appena rese note dalla Commissione si riferiscono ai bilanci consuntivi 2007-2008, ai bilanci preventivi 2008-2009 e al bilancio tecnico attuariale al 31 dicembre 2006.Le conclusioni favorevoli sono state legate a tre condizioni: - l’introduzione di correttivi al sistema pensionistico per garantire la sostenibilità di lungo periodo; - l’evitare in futuro investimenti in titoli ad alto indice di rischio; - la riduzione dei costi di gestione.

"Vogliamo ringraziare la Commissione parlamentare per il lavoro svolto e per le raccomandazioni espresse - ha detto il vicepresidente vicario dell’Enpam Alberto Oliveti -. Ci fa piacere notare che il Consiglio di amministrazione dell’ente ha lavorato in piena sintonia con l’organismo bicamerale. Proprio in questi giorni, infatti, siamo impegnati nel presentare, nei congressi medici e negli incontri organizzati dagli Ordini, la riforma pensionistica che permetterà di raggiungere la sostenibilità richiesta dalla legge. Inoltre abbiamo già modificato il modello organizzativo degli investimenti, per assicurarci che le scelte vengano fatte con la maggiore prudenza possibile. Infine, l’Enpam si appresta ad approvare, in occasione del voto sul prossimo bilancio preventivo, un piano triennale di risparmi che consentirà tagli ai costi di gestione per 14 milioni di euro”.