Accordo Federsanità-Anci e Oms per una sanità a tutela del cittadino

Redazione DottNet | 06/10/2011 19:03

Una cordata per mettere la salute dei cittadini al centro delle politiche delle città. Nasce così un coordinamento tra Anci (Associazione Nazionale Comuni Italiani), Federsanità e Rete Nazionale Città Sane dell'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) sulle tematiche della prevenzione e dello sviluppo sostenibile in ottemperanza alle linee guida della nuova fase di lavoro della Rete europea OMS. Ô' questo in sintesi il contenuto del protocollo d'intesa firmato oggi in occasione dell'Assemblea Nazionale ANCI in corso a Brindisi da Simona Arletti, presidente della Rete Nazionale Città Sane OMS, Angelo Lino Del Favero, presidente di Federsanità - ANCI e Graziano Delrio, neo eletto presidente di ANCI.

 ''La sottoscrizione di questo Protocollo di Intesa è un atto importantissimo perche' ritengo sia un punto di partenza per il bene dei nostri cittadini - ha dichiarato Giacomo Bazzoni, presidente della Commissione Welfare e Politiche sociali dell'Anci - Abbiamo approvato all'unanimità l'iniziativa della firma di oggi, come primo atto ufficiale del nuovo presidente Graziano Delrio. Inizieremo adesso una collaborazione a 360 gradi, mettendo al centro i bambini, i giovani e gli anziani per creare insieme servizi sul territorio''. In base al documento un rappresentante della Rete Città Sane Oms parteciperà agli incontri periodici della Commissione Affari Sociali e Welfare di Anci per valutare insieme lo sviluppo di politiche comuni che possano favorire un miglioramento del benessere della popolazione

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato