Cancro esofageo e candidiasi mucocutanea

Redazione DottNet | 15/10/2008 15:57

esofago candida

La candidiasi cronica mucocutanea (CMC) è una malattia rara associata ad immunodeficienza e caratterizzata da infezioni persistenti e refrattarie della pelle e delle mucose causate da microrganismi del genere Candida. Disordini di vario tipo sono classificati come CMC, incluso infezioni mucocutanee croniche e ricorrenti dovute a Candida spp, talora correlate ad endocrinopatie autoimmuni.

Queste infezioni fungine solitamente sono confinate alla superficie mucocutanea e non degenerano in malattie sistemiche o setticemie. E’ stato descritto il caso di un paziente con CMC e candidiasi esofagea refrattaria, in trattamento da dieci anni, che ha sviluppato cancro epidermoide dell’ esofageo. Nel paziente non è stato evidenziato alcun fattore di rischio come fumo, uso di alcool, contatto con area endemica, per cui questo caso ha suggerito l’implicazione di composti della nitrosamina, prodotti delle infezioni croniche da Candida, come fattori di rischio per cancro esofageo nei soggetti affetti da candidiasi mucocutanea autosomica dominante.
Per saperne di più