Prostata, troppa vitamina E aumenta il rischio di cancro

Urologia | Redazione DottNet | 12/10/2011 19:39

Assumere vitamina E puo' far aumentare il rischio di cancro alla prostata. E' questo il risultato di un ampio studio pubblicato oggi sul Journal of the American Medical Association (Jama). La ricerca era iniziata nel 2001 per testare studi precedenti che suggerivano che il selenio e la vitamina E potessero ridurre il rischio di sviluppare alcuni tumori. I ricercatori responsabili del Selenium and Vitamin E Cancer Prevention Trial (SELECT) hanno monitorato lo sviluppo del cancro in 35.533 uomini che hanno assunto selenio, vitamina E o una combinazione di entrambe le molecole.

 Solo la vitamina E e' risultata aumentare significativamente il rischio di tumore. ''Per l'uomo medio non sembra esserci nessun beneficio dall'assunzione di vitamina E e, di fatto si e' rivelata potenzialmente molto nociva'', ha detto il dottor Klein, un esperto di fama internazionale del cancro alla prostata che ha lavorato come coordinatore dello studio. Il cancro alla prostata e' la piu' comune forma di cancro negli uomini, dopo i tumori della pelle.

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato