Vaccino adiuvato anti-H1N1 previene le ospedalizzazioni nei bambini

Redazione DottNet | 21/10/2011 13:37

Dieci giorni dopo la somministrazione, una singola dose pediatrica del vaccino anti-influenzale adiuvato contro il virus A/H1N1 (pH1N1), previene di più dell’80% le ospedalizzazioni nei bambini che hanno contratto il virus. E’ il risultato di uno studio canadese pubblicato su Pediatrics. Diversamente dagli Stati Uniti, il vaccino monovalente adiuvato con AS03, pH1N1, è stato la prima formulazione utilizzata in Canada durante la stagione influenzale 2009-2010 durante la quale l’infezione da H1N1 divenne pandemica. Sulla base di risultati precedenti di immunogenicità e sicurezza, una singola iniezione di metà della dose adulta del vaccino anti-influenzale adiuvato è stata raccomandata in Quebec per i pazienti pediatrici tra i sei e i nove anni.

Per analizzare l’efficacia di questa strategia di prevenzione gli esperti dell’Institut National de Sante Publique du Quebec hanno confrontato i risultati di 221 bambini ospedalizzati per l’influenza H1N1 tra il 12 novembre e il 19 dicembre 2009 con quelli di 663 controlli non ospedalizzati. Dall’analisi è emerso che la vaccinazione anti-influenzale somministrata 10 o più giorni prima dell’ospedalizzazione era più frequente nei controlli (21,6%) rispetto ai casi (8,1%). L’incidenza della vaccinazione somministrata 14 o più giorni prima dell’ospedalizzazione era del 9,5% nei controlli e del 4,1% nei casi.
L’efficacia di una singola dose pediatrica del vaccino somministrata 14 o più giorni prima dell’ospedalizzazione, nel prevenire le ospedalizzazioni per H1N1 era del 77%. Dopo aggiustamento per alcuni fattori di confondimento, l’efficacia era dell’85%. La capacità preventiva della vaccinazione variava in base all’età del paziente: 92% (95% CI: 51% - 99%) nei bambini dai 6 ai 23 mesi, 89% (95% CI: 34% - 98%) dai 2 ai 4 anni, e 79% (95% CI: 31% - 96%) in quelli dai 5 ai 9 anni. L’efficacia di una singola dose pediatrica del vaccino somministrata 10 o più giorni prima dell’ospedalizzazione era dell’80%. Questi risultati sono in accordo con quelli di altri due studi condotti per valutare l’efficacia del vaccino contro l’influenza stagionale raccomandato nei bambini che non sono mai stati immunizzati precedentemente.

Bibliografia: Rodica Gilca et al., Effectiveness of Pandemic H1N1 Vaccine Against Influenza-Related Hospitalization in Children, Pediatrics doi: 10.1542/peds.2010-3492

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato