Sclerosi: 4% malati e' under-16, si abbassa età insorgenza

Pediatria | Redazione DottNet | 21/10/2011 16:16

Si abbassa sempre di piu' l'eta' di insorgenza della sclerosi multipla (sm). Oggi in Italia il 4% dei malati e' infatti rappresentato da bambini sotto i 16 anni. A puntare i riflettori sul fenomeno della sm pediatrica e' il neurologo Carlo Pozzilli dell'Universita' La Sapienza di Roma, in occasione del Congresso dei comitati europeo e statunitense per il trattamento e la cura della sm in corso ad Amasterdam.

Al momento, rileva Pozzilli, non si conoscono le cause del fenomeno ed il perche' l'eta' di insorgenza si sia abbassata, ma ''fattori di rischio, anche per i bambini - sottolinea - sono rappresentati dalla carenza di vitamina D e dall'esposizione al virus Epstein-barr''. Importante dunque, consigliano gli esperti, resta l'esposizione al sole dei bambini, sia pure controllata, per favorire la produzione di vitamina D nell'organismo. L'abbassamento dell'eta' di insorgenza della sm, afferma Pozzilli, ''pone inoltre un problema etico in relazione all'opportunita' di avviare studi di sperimentazione per testare i farmaci sui bambini''. Vari farmaci attualmente in uso, infatti, pur essendo autorizzati per l'uso pediatrico sono pero' stati testati solo su adulti. In genere pero', conclude l'esperto, ''tali terapie funzionano meglio nei bambini che negli adulti, poiche' la sm pediatrica e' quasi interamente di tipo infiammatorio e dunque i medicinali hanno un maggior effetto''.

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato