Un deficit di vitamina D predispone al rischio cardiovascolare

Redazione DottNet | 28/10/2011 12:56

Uno studio condotto in giovani adulti sani, ha riscontrato che la carenza di vitamina D è associata al rischio cardiovascolare specie se si tratta di donne in sovrappeso o obese.  Allo scopo di indagare le possibili interazioni esistenti tra i livelli plasmatici di vitamina D e il rischio cardiovascolare è stata allestita un’analisi trasversale su 195 campioni di sangue. I campioni provenivano dall’Islanda (n = 82), dall’Irlanda (n = 37) e dalla Spagna ( n = 76). Tra questi  la maggior parte appartenevano a donne (n=109) dai 20 ai 40 anni con un BMI compreso tra 27,5 e 32,5. In tutti i campioni venivano determinati: il livello sierico di 25-idrossivitamina D [s25 (OH) D], dell'ormone paratiroideo intatto (iPTH) e i biomarcatori del rischio di malattia cardiovascolare.

I risultati delle analisi sono stati comparati alle latitudini dei Paesi di provenienza dei campioni di sangue, e si è potuto sostanzialmente dimostrare che le mediane dei valori del livello sierico di 25-idrossivitamina D variavano proporzionalmente alle latitudini dei Paesi di provenienza dei campioni, e in particolare che i campioni spagnoli mostravano un livello di s25 (OH) D inferiore a tutti gli altri. In ogni caso, complessivamente, il 17% di tali bassi livelli erano correlati positivamente a 3 o più criteri diagnostici deponenti per la diagnosi di sindrome cardio-metabolica (MetS). Si può così ipotizzare, secondo gli autori, l’esistenza d’interazioni tra s25 (OH) D, iPTH e i parametri del rischio cardiometabolico. Inoltre, data la crescente prevalenza di sovrappeso e obesità verificata tra gli adulti europei, gli autori sostengono la necessità di ulteriori studi randomizzati sulle diverse popolazioni allo scopo di accertare eventuali carenze di vitamina D e d’intervenire con le correzioni opportune.

 

Bibliografia:Muldowney et al. Relationships between vitamin D status and cardio-metabolic risk factors in young European adults. Ann Nutr Metab. 2011;58(2):85-93. doi: 10.1159/000324600. Epub 2011 Apr 8.

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato