Ruolo delle proteine: cruciali per la longevità e fertilità

Nutrizione | | 07/11/2011 16:16

Ridurre le calorie può comportare una riduzione della fertilità. Lo suggerisce una ricerca condotta da ricercatori londinesi e pubblicata su “Nature”. Il team di Linda Partridge ha indagato sugli effetti della restrizione calorica nei moscerini della frutta, scoprendo che il rischio di una ridotta fertilità se si assume troppo poco cibo, è causato da uno squilibrio aminoacidico nella dieta. Gli aminoacidi sono dunque cruciali per longevità e fertilità e tra questi la metionina ha la responsabilità di ampliare al massimo la durata della vita, senza ridurre la fertilità degli organismi.
 

Un team di ricercatori del Politecnico di Zurigo attribuisce ad una proteina del Sistema Nervoso Centrale il ruolo di regolare l’assunzione di cibo. Lo studio condotto su animali da esperimento ha dimostrato che potenziando i livelli della proteina Foxa2, si ottiene un miglioramento dell’espressione di due proteine (orexina e Mch) nell’area ipotalamica laterale responsabile dello stimolo della fame.
I ricercatori hanno dimostrato che, dopo un pasto, il sistema di segnalazione dell’insulina rende Foxa2 inefficace. Di conseguenza si interrompe la produzione delle suddette proteine.
Invece, in topi geneticamente modificati in cui Foxa2 è perennemente accesa, la produzione delle due proteine è maggiore: gli animali si muovono di più e mostrano un metabolismo accelerato. Accendere questo interruttore negli animali obesi porta a ridurre il BMI e i livelli di adipe. Foxa2 agisce come un sensore metabolico nel cervello, in grado di ridurre il peso, la fame, l’alimentazione e l’attività fisica.
 

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato