Bianco (Fnomceo): mi ricandiderò alla guida dell’Ordine

Professione | Redazione DottNet | 09/11/2011 15:32

''C'e' un primo passaggio di verifiche del consenso, che e' quello delle elezioni provinciali all'Ordine di Torino. L'esito di queste elezioni ha il suo peso sulla decisione: se sara' positivo e inequivocabile, si', mi proporro' per la Fnomceo''. Cosi' il presidente della Federazione degli ordini dei medici (Fnomceo), Amedeo Bianco, annuncia, in un'intervista di cui e' stata diffusa un' anticipazione, la sua possibile ricandidatura alla guida della Federazione. L'annuncio e' stato fatto in occasione dell' evento che venerdi', a partire dalle 14, vedra' la Fnomceo concludere al Teatro Alfieri di Torino le celebrazioni dei medici per i 150 anni della Sanita' italiana.

 Bianco traccia un bilancio dei tre anni alla guida della Fnomceo. Riforma degli ordini professionali sanitari, miglioramento del percorso di formazione universitario e postuniversitario, decongestione del ''perverso fenomeno'' del contenzioso medico-legale: di tutto questo, osserva Bianco, ''c'e' traccia nei processi legislativi in corso, che soffrono comunque l'incertezza dei tempi politici''. Il presidente di Fnomceo si sofferma quindi sulle ''preoccupanti incertezze politiche, legislative e governative'' in tema di sanita'. ''Ad esempio il provvedimento del ministro Fazio (la riforma degli Ordini delle Professioni Sanitarie) e' di buon senso - rileva - tanto che, almeno alla Camera, e' passato con l'astensione dell'opposizione. Altri provvedimenti sono invece fermi - vedi, al Senato, quello sulla 'Responsabilita' professionale' - altri marciano 'lento pede' e smagriti di pregnanti contenuti, mi riferisco, ad esempio, a quello sul 'Governo Clinico'. Su tutto e su tutti, incombe la legislazione d'urgenza legata alla crisi e sembra che interventi sul mondo delle Professioni e degli Ordini siano determinanti per salvare economicamente e finanziariamente il Paese''.

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato