Farmaci, a Firenze un presidio per la produzione d’emergenza

Aziende | Redazione DottNet | 10/11/2011 18:09

Offrire una risposta pronta e sicura alle esigenze delle Forze Armate e del Paese, fornendo servizi sanitari e producendo medicinali: e' la mission dello Stabilimento chimico farmaceutico militare di Firenze, al centro di un accordo siglato tra l'Agenzia Industrie Difesa e la Noventia Pharma. Unico "opificio farmaceutico" dello Stato, nato nel 1832, lo Stabilimento prepara medicinali per le esigenze delle forze armate e civili. La produzione di medicinali, in particolare, avviene innanzitutto su richiesta del ministero della Salute.

E' il caso, ad esempio, spiegano allo Stabilimento, "delle emergenze sanitarie e delle necessita' legate alla lotta a un'eventuale lotta ad un attacco bioterroristico. In particolare per le emergenze sanitarie lo scorso anno, con la pandemia H1n1, sono stati prodotti vaccini anti-influenzali su richiesta del ministero della Salute". A questo "canale principale", si aggiungono quelli delle "aziende ospedaliere, anche private, e delle asl - precisano allo Stabilimento - che possono chiedere produzioni di farmaci per le malattie rare, come nel caso dell'accordo con Noventia Pharma".Lo Stabilimento chimico farmaceutico militare di Firenze ha anche rapporti diretti con le singole farmacie e anche con i singoli cittadini: sul sito c'e' un'area a loro dedicata, dove si possono acquistare alimentari e integratori, cosmetici, liquori e presidi medico-chirurgici.

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato