Medici di famiglia alla sbarra: prescrivevano accertamenti radiologici senza motivazione

Redazione DottNet | 23/11/2011 12:30

E’ iniziato ieri il processo che vede coinvolti venti medici di base del Cassinate accusati di aver prescritto accertamenti diagnostici-radiologici senza la dovuta motivazione, arrecando così un presunto danno al Sistema sanitario nazionale e nel caso particolare all'Asl di Frosinone. A seguito del rinvio a giudizio del maggio scorso, ieri, dinanzi ai giudici cassinati si è aperto il processo con rito ordinario.

Le indagini portate avanti dal Nas parlano di una palese violazione della normativa sul Sistema sanitario nazionale in materia di radioprotezione del paziente. Insomma, sarebbe stato violato il principio della giustificazione prevista nel dettaglio dai commi Primo e Quarto del decreto legislativo 187 del 2000. I medici di famiglia coinvolti risiedono a Cassino, Pontecorvo, San Giorgio a Liri, Castrocielo, Coreno e Cervaro. L'inchiesta, partita a seguito di una segnalazione giunta ai carabinieri, è esplosa con il blitz che c'è stato agli inizi del 2010 in alcune strutture pubbliche fra le quali spicca l'ospedale «Santa Scolastica» di Cassino e altre cliniche convenzionate. Ieri c'è stata la costituzione delle parti e la richiesta di oblazione per un medico, il quale tramite l'avvocato che lo difende di fiducia, ha chiesto di versare la quota di 5 mila euro che la legge indica come «oblazione». Il giudice si è riservato e comunicherà la sua decisione il 9 gennaio prossimo. I professionisti coinvolti rischiano fino a tre mesi di arresto e una multa da 10.000 euro. Il prossimo 24 gennaio i medici finiti nell'inchiesta dovranno comparire nuovamente davanti ai magistrati, per quel giorno è attesa la testimonianza di un radiologo del Cassinate il quale dovrà riferire particolari e dettagli sulla questione. Fra i legali della difesa figura l'avvocato Anna Ciaraldi, l'avvocato Beniamino Di Bona e l'avvocato Marco Paliotta.

 

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato