Elezioni Ordine Medici di Roma: il programma della lista Indipendenza e identità professionale

luciano fassari | 28/11/2011 10:18

“Prima di tutto, medici”, questo lo slogan della lista guidata da Roberto Lala in vista delle elezioni per l’Ordine dei medici di Roma del 2-3-4 dicembre. Dieci i punti nel programma e un messaggio chiaro: “L’Ordine deve offrire più servizi ed essere autonomo rispetto alla politica”. Combattere la malasanità e chi ci specula sopra. Attivare un canale con l’Ordine degli Avvocati per limitare il contenzioso medico legale. E ancora, tutelare la dignità professionale del medico, stroncare l'abusivismo e vigilare contro il precariato. Questi alcuni temi nel programma della lista 'Indipendenza e identità professionale' .

Ma non solo, la lista guidata dal segretario del Sumai-Assoprof dove è presente tutto il mondo della professione punta anche sul rinnovamento e il potenziamento dei servizi di consulenza anche  e soprattutto per aiutare l’inserimento dei giovani medici nel mondo del lavoro. Inoltre, tra i dieci punti del programma si propone la fornitura di servizi di aggiornamento professionale a distanza (Fad), di assistenza in materia di previdenza e la promozione di politiche di trasparenza e sinergia tra sanità pubblica e privata.

IL PROGRAMMA:

COMBATTERE la malasanità e chi ci specula sopra

SINERGIA con Ordine Avvocati per il contenzioso medico-legale

STRONCARE l’abusivismo

TUTELARE la dignità professionale del medico

VIGILARE contro il precariato e tutte le forme di sotto-pagamento

CONSULENZA continua per l’inserimento nel lavoro

ASSISTENZA su previdenza e programmi di tutela previdenziale

RINNOVARE e potenziare l’attività di formazione residenziale e Fad

PROMUOVERE trasparenza e sinergia tra sanità pubblica e privata

AUTONOMIA dalla politica

Il Consiglio direttivo della lista è formato da: Roberto Lala, Carlo Bertolini; Ernesto Cappellano; Claudio Colistra; Cosimo Comito; Ruggero Di Biagi; Luisa Gatta; Giuseppe Lavra; Massimo Magnanti; Marco Marin; Cristina Patrizi; Domenico Quadrelli; Maria Rosa Scalise; Umberto Tarantino; Adriano Tocchi. 

Collegio dei Revisori: Giulia Arduino, Musa Awad, Alfredo Cuffari. 

Revisore dei conti supplente: Virgilio De Bono.

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato