Il futuro trattamento per il cancro alla prostata si ottiene sottraendo leucina alle cellule cancerose

Redazione DottNet | 29/11/2011 11:22

E’ stato scoperto dai ricercatori del Centenary Institute di Sidney, Australia, che il potenziale futuro trattamento per il cancro alla prostata si ottiene sottraendo dei nutrimenti alle cellule cancerose. Gli scienziati hanno scoperto che le cellule del cancro alla prostata riescono ad attirare piu’ leucina, un aminoacido essenziale, delle cellule normali e quindi crescono abnormalmente.

I ricercatori, come si legge su Cancer Research, hanno allora tentato due approcci: l’utilizzo di un farmaco che compete con la leucina e riduce l’assunzione di questa sostanza da parte delle cellule. Entrambe le strade hanno dato risultati incoraggianti e hanno mostrato un rallentamento della crescita della neoplasia. In alcuni casi si è osservato un rallentamento fino al 50 per cento della velocita’ di crescita del cancro.  A tal proposito, queste ricerche aprono la strada a possibili risultati incoraggianti nella terapia del tumore prostatico che si potranno avere in futuro con  cibi contenenti molta leucina.

Bibliografia: Wang  et al. Androgen receptor and nutrient signaling pathways coordinate the demand for increased amino acid transport during prostate cancer progression Q,Cancer Res.2011 Oct 17.

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato