Nasce la società italiana di medicina preventiva

Redazione DottNet | 14/12/2011 17:56

Dai tumori alle malattie genetiche, la medicina personalizzata e' l'area che in questo periodo sembra piu' promettente, grazie a diagnostica molecolare e sequenziamento del genoma umano. Per diffondere la conoscenza e lo sviluppo di questa disciplina e' nata la Società Italiana di Medicina Personalizzata (Simep), presentata oggi a Roma nella sede del Consiglio Regionale.

 "Lo studio delle basi genetiche ha dimostrato la possibilità, tramite caratterizzazione del genoma, di predire con buona affidabilità la risposta clinica e i rischi specifici per il singolo individuo - ha spiegato alla presentazione Maurizio Simmaco, biologo molecolare dell'azienda ospedaliera Sant'Andrea di Roma - Grazie allo sviluppo di tecniche analitiche mirate e sostenibili, è oggi possibile attuare un percorso di diagnosi e cura specifico per il singolo paziente: in molti ambiti clinici oggi si può finalmente parlare di medicina personalizzata. Un approccio innovativo, che offre al medico nuovi strumenti e linee-guida per effettuare scelte terapeutiche appropriate e per ridurre al minimo la tossicità della terapia, senza dover rinunciare all'efficacia". La medicina personalizzata si rivolge sia alla diagnosi che alla cura: "La rivoluzione della medicina è già in atto - ha sottolineato Paolo Marchetti, Presidente della Simep - oggi l'approccio classico di diagnosi e cura è stato superato da una nuova visione clinica paziente-centrica in cui, mediante specifiche analisi epigenetiche, genomiche e metabolomiche, si valuta il profilo individuale del soggetto". "Una medicina - ha aggiunto il consigliere regionale Nicola Illuzzi - che si vuole rivolgere ad un paziente sano per aiutarlo a rimanere tale il più possibile".

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato