Attenendosi rigorosamente alle prescrizioni mediche è possibile prevenire i sintomi dell'asma ?

marilena de rienzo | 19/12/2011 17:32

La mancata compliance al trattamento terapeutico è responsabile  del  25 per cento degli attacchi gravi di asma che potrebbero essere evitati se i pazienti si attenessero  con maggior rigore alle prescrizioni mediche. Questi i risultati di uno studio pubblicato sulla rivista scientifica The Journal of Allergy and Clinical Immunology. L’articolo descrive  una forte correlazione fra l'aderenza alla terapia raccomandata dai medici e la frequenza con la quale compaiono gli attacchi di asma.

Nel 25 per cento dei casi in cui era stata prescritta la terapia farmacologica con inalazione di corticosteroidi, e nei casi in cui si osservava una corretta adesione al trattamento, si verificava una riduzione, che arrivava anche all'11 per cento, degli attacchi d'asma. Gli scienziati dell'Henry Ford's Center for Health Policy and Health Service Research in Detroit, che hanno condotto la ricerca hanno reclutato nello studio 298 pazienti, seguiti in un periodo di tempo di due anni, durante il quale sono complessivamente incorsi in 435 attacchi di asma .

Bibliografia: Williams LK,et al.Quantifying the proportion of severe asthma exacerbations attributable to inhaled corticosteroid nonadherence. J Allergy Clin Immunol.2011 Dec;128(6):1185-1191.e2. Epub 2011 Oct 21.