Sclerosi multipla: individuati i marcatori diagnostici al San Raffaele

Neurologia | marilena de rienzo | 19/12/2011 18:37

Individuare e diagnosticare la sclerosi multipla mediante un semplice prelievo di sangue. Questi i risultati di un gruppo di ricercatori italiani dell'istituto di neurologia sperimentale del San Raffaele che hanno individuato attraverso un'analisi di genomica funzionale, i biomarcatori specifici per questo tipo di patologia. I risultati dell'indagine, in collaborazione con l'Associazione italiana sclerosi multipla (Aism), sono stati pubblicati dal 'Journal of auto-immunity'.

E’ noto dalla letteratura che la sclerosi multipla sia associata ad alterazioni nel sistema immunitario ma marcatori facilmente misurabili non erano conosciuti. Sono stati valutati piu' di 20.000 geni nel sangue di pazienti malati e questi profili sono stati paragonati a quelli di donatori sani. I risultati hanno indicato cambiamenti significativi sia quantitativi che qualitativi di geni espressi nel sangue degli uomini e delle donne e hanno portato all’individuazione di marcatori in grado di distinguere in maniera molto precisa i malati dalla popolazione sana.

Bibliografia: Menon R, et al. Gender-based blood transcriptomes and interactomes in multiple sclerosis: Involvement of SP1 dependent gene transcription. J Autoimmun. 2011 Nov 24. [Epub ahead of print]

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato