Farmindustria, bene l’export

Redazione DottNet | 16/01/2012 19:44

Il dato Istat della produzione a novembre 2011 che vede la fabbricazione di prodotti farmaceutici di base e preparati farmaceutici (+2,7%) tra i pochi settori in crescita ''e' un po' falsato, perche' nei primi 11 mesi la produzione farmaceutica ha segnato invece un rallentamento a -0,4%. E' importante tuttavia il dato del bimestre settembre-ottobre, dove e' emerso un trend diversificato tra mercato interno e quello internazionale. Fortunatamente la nostra produzione va all'estero, con un +16%, mentre il quadro italiano e' in campo negativo: -2%''.

Cosi' il presidente di Farmindustria Massimo Scaccabarozzi commenta i dati Istat sulla produzione industriale diffusi oggi. ''Nell'ultimo trimestre - ha sottolineato - e' l'export a far da traino, e questo conferma l'appeal internazionale della nostra produzione. Guardiamo tuttavia con preoccupazione al quadro negativo del mercato nazionale, dove anche i dati Ims delle vendite in farmacia registrano una frenata del -1,2%''.

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato