L’Antitrust condanna Pfizer a pagare una multa di 10 milioni. L’azienda: la sanzione è infondata, faremo ricorso

Redazione DottNet | 17/01/2012 21:31

L'Antitrust ha condannato il gruppo farmaceutico Pfizer a pagare una multa di 10,6 milioni di euro per abuso di posizione dominante. Lo rende noto la stessa Autorita' Garante della Concorrenza e del Mercato. Secondo l'Autorita', Pfizer, ''con una strategia escludente, ha ostacolato, rallentato l'ingresso dei farmaci generici per la cura del glaucoma''. Causando cosi' al Servizio Sanitario Nazionale un mancato risparmio di 14 milioni di euro.

''Pfizer Italia dichiara di prendere atto di tale decisione finale, che tuttavia reputa infondata in fatto ed in diritto riservandosi pertanto di impugnarla in tutte le opportune sedi giudiziali anche sovranazionali al fine di dimostrare la assoluta correttezza del proprio comportamento''. Questa la posizione dell'azienda farmaceutica Pfizer in merito alla condanna dell'Antitrust al pagamento di una multa di 10,6 mln di euro per abuso di posizione dominante.

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato