Assofarm, il decreto liberalizzazioni è un’occasione mancata

Redazione DottNet | 23/01/2012 19:40

governo sanità-pubblica farmacia liberalizzazioni assofarm anci

Il decreto emanato dal Governo sulle liberalizzazioni "e' un'occasione mancata per procedere ad un'effettiva liberalizzazione del sistema farmaceutico nel nostro Paese". Lo afferma Venanzio Gizzi, presidente di Assofarm, l'associazione delle farmacie comunali. Infatti "la non prevista prelazione, da parte dei Comuni, di nuovi esercizi - sottolinea - rafforza il monopolio privato nel settore e mortifica il ruolo degli Enti Locali, privandoli di prerogative che hanno sempre avuto nella gestione e pianificazione del sistema salute nel proprio territorio".

"Nulla e' previsto - aggiunge Gizzi - a modifica delle norme sul patto di stabilita', per le farmacie comunali, al fine di consentire a quest'ultime di adeguarsi ai nuovi orari previsti nel decreto". Il presidente di Assofarm denuncia infine la possibilita' che le farmacie comunali, in mancanza di modifiche al decreto, possano concludere la loro esperienza ultracentenaria a servizio delle popolazioni piu' deboli. Pertanto Assofarm chiede anche l'intervento dell'Anci.