Piezoelettrico rispetto all'osteotomia convenzionale: benefici e conseguenze

| 26/01/2012 17:36

Uno studio pubblicato sulla rivista scientifica JOMI ha avuto come obiettivo il confronto tra l'utilizzo del piezoelettrico rispetto all'osteotomia convenzionale nelle osteodistrazioni alveolari. Nello studio sono stati arruolati 17 pazienti sottoposti a osteodistrazione attraverso comune procedura. I risultati emersi hanno riscontrato un notevole vantaggio in termini di semplificazione dell ‘intervento con utilizzo del piezoelettrico ma anche importanti complicazioni dovute alla tipologia di taglio osseo che essendo di dimensioni maggiori ha portato ad un cospicuo numero di problematiche.

Gli autori dello studio hanno ritenuto che l’aumentato taglio e l'assenza di una frattura pulita come avviene con gli osteotomi manuali, possa favorire la formazione di un tessuto di granulazione con basso potenziale osteogenetico.

Bibliografia: González-García A.  Piezoelectric and conventional osteotomy in alveolar distraction osteogenesis in a series of 17 patients. Int J Oral Maxillofac Implants 2008 Sep-Oct; 23 (5): 891-6. PMID: 19014159, Diniz-Freitas M, Somoza-Martín M, García-García A. [ Abstract ]
 

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato