Sindacato

Il luogo ideale per essere aggiornati su tutte le novità sindacali

redazione@merqurio.it

Sumai, i napoletani i più penalizzati dai tagli alla sanità

Sindacato | Redazione DottNet | 11/11/2014 22:07

"Ancora una volta i cittadini di Napoli e della provincia vengono penalizzati nell'assistenza sanitaria. I tagli della Regione, che già privano la popolazione campana di tante prestazioni sanitarie regolarmente concesse nel resto d'Italia - dice il Sumai, Sindacato medico di medicina ambulatoriale - hanno indotto le Aziende sanitarie della provincia di Napoli a ridurre drasticamente le visite specialistiche domiciliari per i cittadini allettati o impossibilitati a raggiungere gli ambulatori e ad abolire le sostituzioni degli specialisti allungando le liste d'attesa''.

 Il sindacato sta facendo volantinaggio a Napoli e provincia ''per informare la popolazione sulle gravi carenze nell'assistenza sanitarie che si stanno verificando in questi giorni''. Secondo il Sumai ''tutto ciò sta creando grave disagio alla popolazione per i disservizi che si determinano, sia a livello degli ambulatori specialistici territoriali che delle strutture ospedaliere''. Ancora una volta, rileva il Sumai, ''sono colpite le fasce deboli e anziane della cittadinanza''. I medici specialisti del Sumai, ''che operano quotidianamente nei distretti e negli ospedali con notevoli difficoltà'', non condividendo le scelte regionali ed aziendali, ''hanno già espresso la propria protesta ai politici ed ai funzionari regionali ed alle direzioni delle Asl'' e invitano ''tutti i cittadini che sono penalizzati, a denunciare alle autorità competenti la mancata assistenza".

 

fonte : sumai, ansa