Medlex

Analisi dei rischi e conseguenze medico legali

redazione@merqurio.it

Gb, i bambini con sintomi lievi vanno portati in farmacia

Farmacia | Redazione DottNet | 12/02/2018 20:03

Al via una campagna per non affollare i pronto soccorso

I bambini con sintomi lievi, dalla febbre alla diarrea, dovrebbero andare dal farmacista invece di essere portati dal pediatra o addirittura al pronto soccorso. Lo sottolinea una campagna promossa dall'agenzia per la salute inglese Nhs England e intitolata Stay Well Pharmacy.    Secondo l'agenzia ogni anno in Inghilterra 18 milioni di visite dal pediatra e 2,1 milioni di accessi al pronto soccorso potrebbero essere evitati se i genitori cercassero un consiglio dal farmacista ai primi segni di malattia, ma solo il 6% dei genitori con bimbi sotto i cinque anni pensa di farlo.

Il 35% dei genitori sceglierebbe un appuntamento dal medico e il 5% andrebbe come prima soluzione al pronto soccorso. Questo nonostante il 79% dei genitori affermi di sapere che in farmacia ci sono professionisti qualificati. "I farmacisti sono professionisti altamente qualificati- afferma alla Bbc Bruce Warner, il 'chief pharmaceutical officer' inglese -. E sono capaci di offrire aiuto e trattamenti per un ampio range di problemi di salute minori. In caso di sintomi che suggeriscono che si tratta di qualcosa di più serio hanno le competenze per inviare i pazienti dove possono ricevere l'aiuto di cui hanno bisogno".

Rubrica