Scegli il Premio più efficace | Le Eccellenze dell'Informazione Scientifica e la Centralità del Paziente - Quinta Edizione

Redazione DottNet | 10/03/2021 11:58

La comunicazione medico scientifica rappresenta lo strumento d’elezione per promuovere progetti, che in molti casi, hanno la capacità di salvare la vita dei pazienti e/o di migliorarne la qualità della vita.

Il premio “Le Eccellenze dell’Informazione Scientifica e la Centralità del Paziente” giunto alla sua Quinta Edizione – promosso dall’Osservatorio Comunicazione Medico Scientifica (OCMS), che si è fregiato nella scorsa ezione dei Patrocini della FNOMCeO, della SIMG, di Cittadinanzattiva e di Farmindustria con il contributo non condizionato di Merqurio e Bhave – mira al riconoscimento della qualità dei progetti di informazione scientifica.

La principale caratteristica del Premio è valorizzare i progetti che hanno generato un reale beneficio per la salute dei cittadini e un decisivo progresso verso l’affermazione della centralità del paziente, affidando la scelta delle eccellenze ai reali fruitori dei messaggi informativi: i medici, cui spetta in concreto la cura dei pazienti.

Partecipare attivamente a questa indagine significa offrire un aiuto notevole, inoltre è semplice: si tratta di una breve intervista  di circa 5 -10 minuti, le risposte totalmente anonime e trattate nel rispetto della normativa stabilita dalla Legge sulla privacy.

E' facile intuire quanto questo studio sia di fondamentale importanza per dare una lettura generale delle percezioni e del contesto dell'informazione scientifica, apportando un reale e rilevante contributo per ampliare maggiormente le conoscenze in merito.

La salute dei cittadini è un obiettivo primario della Società, condiviso tra Istituzioni, Sanità Pubblica e Privata, Università, Centri di Ricerca, Aziende farmaceutiche, Associazioni di Pazienti e Cittadini.

L’informazione scientifica rappresenta lo strumento d’elezione per promuovere progetti, che – in molti casi – hanno la capacità di salvare la vita dei pazienti e/o di migliorarne la qualità della vita.