Trasparenza farmaci: De Biasi, è importante la facilità accesso dati

Redazione DottNet | 06/07/2016 12:26

E' uno strumento fondamentale per medici e pazienti

"E' uno strumento importante. Bisognerà vedere come sarà applicato, se sarà leggibile se si potranno trarre delle conclusioni. Se sono dati sparsi e non si capisce come metterli assieme è una cosa. Se invece, come auspico e credo, saranno dati organizzati, sarà più semplice trarne conseguenze. Speriamo si vada sempre più nella direzione di una reale leggibilità e facilità di accesso ai dati".

Così Emilia Grazia De Biasi (Pd), presidente della Commissione Igiene e Sanità del Senato, a margine dell'audizione del presidente di Farmindustria Massimo Scaccabarozzi sull'avvio della cosiddetta 'Operazione trasparenza', ovvero la pubblicazione online delle transazioni economiche che intercorrono tra medici e case farmaceutiche relativamente studi clinici, congressi, eventi formativi e consulenze. "E' importante che tutte queste relazioni siano rese trasparenti ed esplicite - spiega la senatrice Pd - non per volontà di persecuzione, ma perché è importante definire l'entità dei finanziamenti e su cosa avvengono. Spesso, tra l'altro, per una forma di supplenza di quella formazione pubblica che manca e deve essere maggiormente sovvenzionata. Sono tutte cose che dovremo valutare dopo l'avvio di questo strumento".

"E' pregevole - aggiunge - che proprio mentre nella Pubblica Amministrazione e nel Servizio Sanitario Nazionale si lavora sulla trasparenza, vi sia una responsabilità sociale dell'impresa farmaceutica che va nella stessa direzione. Questo è importante per il cittadino e per l'intero Ssn, perché permette di mantenerlo in buona salute non solo da un punto di vista economico ma anche etico".

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato