Nella dipendenza da fumo coinvolta anche la cotinina

Medicina Interna | Redazione DottNet | 23/04/2019 17:25

Studio indaga su ruolo del metabolita della nicotina

Non solo la nicotina ma anche un'altra sostanza, la cotinina, potrebbe giocare un ruolo nella dipendenza dal fumo. Lo rileva una ricerca della South Dakota State University, di cui è stata data anticipazione online e che sarà pubblicata sul numero di giugno di Neuroscience Letters. Questa sostanza, un metabolita della nicotina, aiuta a stabilire chi fuma e chi no e anche chi è esposto al fumo passivo può risultarvi positivo. "Prove preliminari suggeriscono che la dipendenza da nicotina può coinvolgere più della semplice nicotina stessa - spiega il professor Brady Phelps, che ha condotto lo studio - la cotinina può amplificare o contribuire a questo effetto". I ricercatori hanno testato l'effetto di questo metabolita in vermi acquatici detti planarie, spesso utilizzati per testare farmaci contro le dipendenze perché mostrano comportamenti molto radicati come la fobia della luce. Li hanno immersi in soluzioni contenenti tre livelli di cotinina sotto la luce per 10 minuti, scoprendo che influiva sui loro modelli di comportamento. I dati dello studio sono preliminari: servono ad altre ricerche per verificare l'effetto di questo metabolita.

 

fonte: Neuroscience Letters

Ultime News