Diabete 2, studio su inibitore DPP-4

Diabetologia | Redazione DottNet | 21/06/2019 14:04

Boehringer Ingelheim ed Eli Lilly and Company hanno annunciato i risultati finali dello Studio CAROLINA

Boehringer Ingelheim ed Eli Lilly and Company hanno annunciato i risultati finali dello Studio CAROLINA che dimostrano come linagliptin non abbia un rischio cardiovascolare aumentato nel confronto con glimepiride, in soggetti adulti con diabete di tipo 2 e rischio cardiovascolare. I risultati sono stati riferiti al 79° Congresso dell' American Diabetes Association a San Francisco."CAROLINA e' unico, in quanto e' il solo studio di esito cardiovascolare di un inibitore della DPP-4, ad avere come confronto un farmaco attivo - ha dichiarato Waheed Jamal Corporate Vice President e Responsabile Area Cardiovascolare & Metabolica di Boehringer Ingelheim -. Quando e' necessario un ulteriore ipoglicemizzante, gli inibitori della DPP-4 e le sulfaniluree continuano ad essere le terapie che frequentemente si aggiungono a metformina. Questi risultati forniscono ulteriori dati che aiutano i medici a scegliere la terapia ipoglicemizzante piu' adatta al paziente".

"L' American Diabetes Association e la European Association for the Study of Diabetes raccomandano per il diabete di tipo 2 terapie con comprovati benefici cardiovascolari nei pazienti con malattia cardiovascolare accertata - ha dichiarato Jeff Emmick, Vice President, Sviluppo di Prodotto di Lilly Diabetologia -. I medici che considerano l' impiego di ulteriori terapie per controllare i valori glicemici dei loro pazienti hanno bisogno di un inibitore della DPP-4 dal consolidato profilo di sicurezza di lungo termine.Questi nuovi risultati dello Studio CAROLINA®, oltre a quelli dello studio sugli esiti cardiovascolari con controllo a placebo CARMELINA®, ampliano le evidenze e l' esperienza con linagliptin, offrendo ulteriore sicurezza agli operatori sanitari riguardo al profilo di sicurezza di lungo termine in una vasta popolazione di pazienti con diabete di tipo 2"

Linagliptin e' un inibitore della DPP-4 a dosaggio unico, in monosomministrazione giornaliera, significativamente efficace nella riduzione della glicemia in adulti con diabete di tipo 2.Puo' essere prescritto a soggetti con diabete di tipo 2, indipendentemente da eta', durata della malattia, gruppo etnico, indice di massa corporea (BMI), funzionalita' epatica e renale. Di tutti gli inibitori della DPP-4, linagliptin e' quello con il piu' basso tasso di escrezione renale.

 

Ultime News