Pensione Enpam quota B: il ricalcolo di luglio

Previdenza | Redazione DottNet | 11/07/2019 18:30

Non c’è bisogno di presentare nessuna domanda in merito: gli Uffici operano automaticamente sulla generalità delle prestazioni

Tutti gli Enti previdenziali hanno davanti a sé l’annoso problema della distinzione fra pensione provvisoria e pensione definitiva. Specie in passato, infatti, i contributi previdenziali venivano registrati sulle posizioni dell’iscritto con un consistente ritardo, sicché l’impiegato di turno era costretto ad effettuare il calcolo del trattamento di competenza con quello che offriva il convento, per consentire al pensionato di sopravvivere. Ne derivava la cosiddetta pensione provvisoria, che subiva una revisione (generalmente un rialzo) nel tempo massimo di dieci anni, diventando definitiva.

Articolo riservato agli abbonati di Dottnet eXtra

Ultime News