Commissione Ue, via libera al farmaco contro la sonnolenza diurna

Farmaci | Redazione DottNet | 28/01/2020 13:36

Indicato contro la sonnolenza diurna degli adulti affetti da narcolessia o da sindrome delle apnee ostruttive del sonno (Osas)

Arriverà presto un nuovo farmaco per ridurre l'Esd, l'eccessiva sonnolenza diurna degli adulti affetti da narcolessia o da sindrome delle apnee ostruttive del sonno (Osas). La Commissione europea ha infatti autorizzato l'immissione al commercio nell'Ue del soriamfetol, il primo inibitore della ricaptazione della dopamina e della noradrenalina che è stato approvato per trattare questa sonnolenza nei pazienti con narcolessia e che è l'unico autorizzato nell'Unione Europea nei pazienti con apnee notturne.

"Siamo entusiasti di mettere a disposizione dei pazienti un farmaco in grado di promuovere lo stato di veglia nei pazienti che convivono con l'eccessiva sonnolenza diurna a causa dell'Osas o della narcolessia in Italia, dove storicamente le opzioni di trattamento sono state a lungo molto limitate", ha dichiarato Carlo Bianciardi, amministratore delegato di Jazz Healthcare Italy, azienda produttrice del farmaco. "In Italia, attualmente, sono circa 200.000 le persone trattate per apnea ostruttiva del sonno e si stima che 15.000 di questi pazienti manifestino sonnolenza residua e con l'incremento dei soggetti diagnosticati nei prossimi anni aumenterà fino ad arrivare a 40.000-50.000 pazienti", spiega Giuseppe Insalaco, responsabile del settore delle Tecnologie innovative per gli studi sui disturbi sulla respirazione del sonno dell'Irib-Cnr.

Ultime News