Anomalie placentari in COVID-19

Sanità pubblica | Redazione DottNet | 08/07/2020 11:53

Sono state esaminate le placente di 16 pazienti con SARS-Cov-2 (15 con parto a termine nel terzo trimestre, 1 nel secondo trimestre dopo decesso intrauterino del feto).

Rispetto ai controlli, le placente COVID-19 mostrano una maggiore prevalenza di caratteristiche di malperfusione vascolare materna, un modello di lesione placentare che riflette anomalie nell'ossigenazione all'interno dello spazio intervilloso, associato a esiti perinatali avversi. Solo una paziente COVID-19 era ipertesa nonostante l'associazione di malperfusione vascolare materna con disturbi da ipertensione e preeclampsia. I cambiamenti possono riflettere uno stato sistemico infiammatorio o da ipercoagulazione che influenza la fisiologia placentare.

Elisheva D. Shanes, Leena B. Mithal, Sebastian Otero

Titolo: Placental pathology in COVID-19

Rivista: MedRxiv pre-print May 12, 2020

DOI: https://doi.org/10.1101/2020.05.08.20093229

Tieniti aggiornato sull'argomento. Accedi al portale dedicato

Pubblicato il 22/5/2020