La colchicina somministrata a pazienti ricoverati con COVID-19 è associata a un beneficio clinico?

Sanità pubblica | Redazione DottNet | 09/07/2020 11:55

In questo studio clinico randomizzato condotto su 105 pazienti, il tasso di deterioramento clinico era più elevato e più breve nel gruppo di controllo rispetto al gruppo trattato con colchicina.

Nessuna differenza è però stata osservata all’endpoint biochimico primario (concentrazione di troponina ad elevata sensibilità), anche se i pazienti del gruppo trattato con colchicina hanno avuto un minore aumento del dimero D plasmatico, rispetto ai pazienti del gruppo di controllo. I risultati suggeriscono che la colchicina potrebbe avere un ruolo nel trattamento dei pazienti con COVID-19

Spyridon G. Deftereos, Georgios Giannopoulos, Dimitrios A. Vrachatis et al

Titolo: Effect of Colchicine vs Standard Care on Cardiac and Inflammatory Biomarkers and Clinical Outcomes in Patients Hospitalized With Coronavirus Disease 2019 The GRECCO-19 Randomized Clinical Trial

JAMA Netw Open. 2020;3(6):e2013136

DOI: https://jamanetwork.com/journals/jamanetworkopen/fullarticle/2767593 

Tieniti aggiornato sull'argomento. Accedi al portale dedicato

Pubblicato il 10/07/2020