Intenzione della popolazione USA di vaccinarsi contro il SARS-CoV-2

Sanità pubblica | Redazione DottNet | 11/01/2021 10:15

In un sondaggio online condotto negli Stati Uniti, la disponibilità ad essere immunizzati con un vaccino COVID-19 è scesa dal 74% di inizio aprile al 56% ad inizio dicembre 2020, nonostante i comunicati stampa relativi all’elevata efficacia dimostrata negli studi di fase 3 per due vaccini, subito prima della loro autorizzazione all'uso di emergenza.

La scarsa disponibilità ad  accettare la vaccinazione COVID-19 in alcune categorie di persone, tra cui individui con scarso background educativo, è preoccupante a causa del più elevato impatto su di loro della malattia. I punti di forza di questa indagine via web comprendono l'analisi della variazione nel tempo nello stesso gruppo di soggetti. Le limitazioni includono invece l'uso di questionari solo in lingua inglese e spagnola, le piccole dimensioni del campione per alcune popolazioni minoritarie, il fatto che era un test auto-valutativo e che quindi è difficile correlare le risposte con il comportamento futuro degli intervistati. Sono necessarie campagne educazionali per aumentare la disponibilità delle persone ad essere vaccinate.

PG Szilagyi, K Thomas, MD Shah et al

National Trends in the US Public’s Likelihood of Getting a COVID-19 Vaccine— April 1 to December 8, 2020

JAMA Research Letter December 29, 2020

https://jamanetwork.com/journals/jama/fullarticle/2774711

Tieniti aggiornato sull'argomento. Accedi al portale dedicato

Pubblivato il 12/01/2021