Tocilizumab in pazienti Covid-19 gravi

Sanità pubblica | Redazione DottNet | 05/03/2021 16:58

L’uso di tocilizumab, anticorpo monoclonale contro il recettore interleuchina-6, ha prodotto talvolta buoni risultati in pazienti con polmonite da Covid-19, in studi retrospettivi osservazionali.

In questo trial controllato randomizzato di fase 3, 452 pazienti ricoverati con polmonite severa sono stati assegnati a ricevere un'unica infusione endovenosa di tocilizumab (8 mg per chilogrammo di peso corporeo) o placebo. Circa un quarto dei partecipanti ha ricevuto una seconda dose di tocilizumab o placebo da 8 a 24 ore dopo la prima dose. Al giorno 28 il valore mediano dell'indice dello stato clinico valutato secondo una scala ordinale [da 1 (paziente dimesso o pronto ad essere dimesso) a 7 (decesso)] era uguale a 1.0 nel gruppo tocilizumab e a 2.0 nel gruppo placebo. Eventi avversi gravi si sono verificati nel 34,9% dei pazienti del gruppo tocilizumab e nel 38,5% del gruppo placebo. La mortalità al giorno 28 era del 19,7% nel gruppo trattato e del 19,4% nel gruppo di controllo. In conclusione tocilizumab non ha prodotto uno stato clinico significativamente migliore o a una mortalità inferiore rispetto al placebo.

I.O. Rosas, N. Bräu, M. Waters et al

Tocilizumab in Hospitalized Patients with Severe Covid-19 Pneumonia

N Engl J Med February 25, 2021

DOI: https://doi.org/10.1056/NEJMoa2028700 

Tieniti aggiornato sull'argomento. Accedi al portale dedicato

Pubblicato il 09/03/2021