L'Ordine dei Medici Milano invia una lettera al medico anti-vaccini

Professione | Redazione DottNet | 23/05/2017 14:53

Contiene le decisioni prese in seguito alle sue posizioni sul tema

Preferisce non commentarne il contenuto, per attendere che sia il diretto interessato il primo ad essere informato. Ma dall'Ordine dei Medici di Milano arriva la conferma che è già stata inviata la lettera al dottor Dario Miedico, contenente la decisione che l'Ordine avrebbe preso nei confronti delle sue posizioni sul tema dei vaccini.

Miedico è attivo nel Coordinamento del movimento per la libertà di vaccinazione (Comilva), ed è stato ascoltato nei giorni scorsi dall'Ordine per decidere sulla questione. Il dottore risulta tra i firmatari di una lettera che diversi esperti avevano inviato nell'ottobre 2015 a Walter Ricciardi, presidente dell'Istituto Superiore di Sanità, per rispondere in merito alle sue "prese di posizione pubbliche sul tema delle vaccinazioni pediatriche".

Primo firmatario della lettera è Roberto Gava, cardiologo poi radiato dall'Ordine dei Medici di Treviso per le sue posizioni sui vaccini, che però ha già fatto ricorso contro la decisione. Dei 153 firmatari la lettera, 17 sono esperti di Milano; e nelle ultime settimane, spiega l'Ordine, "abbiamo ricevuto più segnalazioni che ci chiedevano di prendere provvedimenti in merito".

Per questo, ma anche per chiarire il grado di coinvolgimento di ciascuno degli esperti con i contenuti della lettera, "si svolgeranno dei colloqui nelle prossime settimane", con cui si potrà stabilire se aprire procedimenti disciplinari o avviare eventuali approfondimenti con la Commissione Medica dell' Ordine di Milano. L'Ordine, intanto, precisa di essere ancora "in una fase molto preliminare", e di muoversi "in modo cauto".

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato

Ultime News