Pronto il primo atlante delle cellule della pelle

Dermatologia | Redazione DottNet | 27/02/2020 16:22

Ne comprende oltre 50 tipi ed è il primo passo per capire come molti altri organi sanno adattarsi a diverse condizioni

Pronto il primo atlante delle cellule della pelle: ne comprende oltre 50 tipi ed è il primo passo per capire come molti altri organi sanno adattarsi a diverse condizioni, come sa fare la pelle. Pubblicato sulla rivista Cell Stem Cell si deve ai ricercatori dell'università svedese Karolinska Institutet, coordinati da Maria Kasper. La pelle dei mammiferi svolge diversi compiti importanti: fornisce una barriera protettiva impermeabile contro il mondo esterno, che protegge da lesioni fisiche, radiazioni e microrganismi, e allo stesso tempo produce capelli e ospita le ghiandole sudoripare. Questa complessità del tessuto richiede molti tipi di cellule, come cellule immunitarie, nervose e del pigmento. Per studiare sistematicamente la pelle, i ricercatori hanno mappato le sue cellule, circa 50 tipi diversi, descrivendo esattamente dove si trovano e quali geni esprimono.

l'Atlante ottenuto è stato pubblicato online e messo a disposizione della comunità scientifica perché gli autori ritengono che queste informazioni potrebbero essere utili anche ad altri ricercatori che studiano le malattie della pelle o i meccanismi di guarigione dalle ferite. Gli stessi autori, analizzando i dati, hanno scoperto che lo strato più esterno del follicolo pilifero è costituito da diversi tipi di cellule organizzate in modo specifico e che le cellule sono coordinate durante le fasi di crescita dei capelli. "Queste informazioni ci forniscono una conoscenza cruciale sulla flessibilità della pelle e cosa fa per mantenere la sua funzione e la sua struttura in diverse situazioni", rileva il primo autore Simon Joost. "Questa conoscenza - aggiunge - può aiutarci a comprendere la flessibilità anche di altri organi, cioè come si rinnovano e rispondono alle diverse esigenze".

 

fonte: Cell Stem Cell

Ultime News