Pronta un'app per aiutare chi ha la malattia di Chron

Gastroenterologia | Redazione DottNet | 05/12/2020 19:16

Modulife tiene un diario alimentare, facendo accedere a contenuti educativi sull'alimentazione, e permettendo ai medici di monitorare i progressi dei loro pazienti

Si chiama Modulife l'app sviluppata per aiutare le persone con malattia di Chron a gestire la Dieta di Esclusione (Cded), tenendo un diario alimentare, facendo accedere a contenuti educativi sull'alimentazione, e permettendo ai medici di monitorare i progressi dei loro pazienti. Per chi ha la malattia di Crohn, malattia cronica del tratto intestinale che in Italia colpisce 150.000 persone, la nutrizione è molto importante, perché aiuta a tenere sotto controllo i meccanismi infiammatori alla base della patologia. La Crohn Disease Exclusion Diet è strutturata in 3 fasi che abbinano una percentuale di Nutrizione Enterale Parziale (liquida), ad una dieta con veri alimenti, aggiunti nel corso di 13 settimane. L'obiettivo è quello di modificare il microbiota (l'insieme dei microrganismi presenti nell'intestino) ed eliminare componenti della dieta che potrebbero essere causa di infiammazione intestinale.

  "Rispetto ad una Nutrizione Enterale Esclusiva (che consiste in pratica in una dieta esclusivamente liquida), spesso difficile da portare a termine per i più giovani, uno dei grandi vantaggi della Cded è di migliorare l'adesione alla terapia dietetica nei giovani pazienti", spiega Paolo Lionetti, presidente della Società Italiana di Gastroenterologia Epatologia e Nutrizione Pediatrica (Sigenp). ModuLife, progettata da Nestlé Health Science, può essere prescritta dal medico e poi scaricata come app. Il paziente si crea il proprio profilo, dove registra l'attività fisica, il peso, l'assunzione giornaliera di alimenti, e fissa ulteriori obiettivi di benessere. Si può avere inoltre un supporto tecnico-pratico disponibile 24 ore su 24, 7 giorni su 7, per tutte le 13 settimane della Cded e durante il suo mantenimento.

Ultime News