Eccesso di sodio e poche vitamine nelle diete in gravidanza

Nutrizione | Redazione DottNet | 25/06/2019 11:06

Studio analizza più di mille donne negli Stati Uniti

Troppo sodio e poche vitamine e minerali: questa è la fotografia che una nuova ricerca scientifica fa alla dieta delle donne in gravidanza. La ricerca, realizzata dalla Purdue University e pubblicata su Jama Network Open, ha esaminato 1.003 donne incinte negli Stati Uniti. A seguito di una serie di analisi, i ricercatori hanno potuto notare come arrivavano ad assumere poche vitamine A, C, D, E, K e B6, oltre ad avere una bassi livelli di ferro folico, colina, minerali, potassio, calcio, magnesio e zinco. Quasi tutte le partecipanti, però, consumavano troppo sodio e, in alcuni casi, troppo acido folico e ferro.  "Senza integratori dietetici, l'80-95% delle donne in gravidanza non riuscirebbe a raggiungere le dosi raccomandate di ferro", ha detto Regan Bailey, ricercatrice che ha condotto l'analisi. Durante la gravidanza le donne assumono integratori nutrizionali aggiuntivi, comprese le vitamine prenatali. Nello studio, quasi il 70% delle donne incinte lo faceva: si trattava, principalmente, di vitamine prenatali. Il suggerimento degli studiosi è di seguire una dieta sana in gravidanza, incoraggiando un incontro con il dietista proprio per trascorrere i 9 mesi di gestazione più in salute.

 

fonte: Jama Network Open

Ultime News