Nel 2022 mancheranno 26mila medici igienisti

Sanità pubblica | Redazione DottNet | 10/12/2019 11:59

Signorelli, è una specialità necessaria per i direttori sanitari

In Italia nel prossimo futuro i medici specializzati in igiene e medicina preventiva saranno sempre più rari: "per il 2024 si stima che ne mancheranno 2600  E dobbiamo ricordare che avere questa specialità è un requisito indispensabile per chi esercita il ruolo di direttore sanitario". Lo ha spiegato Carlo Signorelli, professore di Igiene e sanità pubblica dell'università di Parma, nel corso dell'incontro 'Le Direzioni Sanitarie: una componente essenziale del Sistema Sanitario Nazionale'.  E parlando dei direttori sanitari del futuro, Gabriele Pelissero (nella foto), vicepresidente dell'Associazione Nazionale Medici di Direzione Ospedaliera (Anmdo), ha evidenziato come "sia una figura strategica che però bisogna riempire di contenuti. La spinta all'aziendalizzazione si è un po' affievolita ultimamente, e deve riprendere forza". Secondo lui c'è bisogno "di un governo migliore del sistema, perché si sta retrocedendo un po' quanto a finanziamenti della sanità pubblica, vincoli stringenti all'uso del personale e il blocco alle regioni per le componenti private. E' ora di sbloccare"

Ultime News