Geriatri, l'influenza fa più morti del Coronavirus: stima 8mila

Geriatria | Redazione DottNet | 11/02/2020 13:37

Solo poco più del 50% degli anziani è vaccinato

L'attenzione è concentrata sull'emergenza Coronavirus ma in Italia sono pochi gli anziani a rischio che si vaccinano contro la normale influenza, e secondo le stime il bilancio finale sarà di circa 8mila morti: a lanciare l'allarme è Giulio Masotti, presidente emerito della Società italiana di geriatria, che presiede anche il gruppo italiano centri diurni Alzheimer. "Con le epidemie la prudenza non è mai troppa", sottolinea Masotti in una nota, secondo cui "l'isteria causata dal Coronavirus è però paradossale. Si pensa a scappare dalla Cina e dai ristoranti cinesi, mentre ci si dimentica di vaccinarsi contro la normale influenza che, come al solito, ha già fatto molte più vittime".

La campagna per la vaccinazione contro l'influenza ordinaria, prosegue la nota, secondo i dati del ministero della Salute ha coinvolto il 13% dell'intera popolazione e poco più della metà degli anziani, non raggiungendo la copertura ottimale del 90% raccomandata dall'Organizzazione mondiale della sanità. Enrico Mossello, coordinatore scientifico dell'11mo convegno nazionale sui centri diurni Alzheimer (Montecatini Terme, 13-14 marzo), spiega che "il rapporto della sorveglianza integrata dell'influenza FluNews Italia ci informa che nella sola quarta settimana di gennaio l'influenza stagionale ha ucciso in media 234 persone al giorno.   Come ogni anno, il bilancio finale limitato al nostro paese sarà di circa 8mila morti a causa dell'insufficiente copertura"

Ultime News