I vaccini antinfluenzali diventano medicinali soggetti a prescrizione medica ripetibile

Aifa | Redazione DottNet | 19/07/2021 19:54

Lo stabilisce una determina Aifa

Cambia la classificazione ai fini della fornitura di vaccini antinfluenzali che sono ora classificati come medicinali soggetti a prescrizione medica ripetibile.  
Lo stabilisce una determina Aifa che li classifica appunto come “RR-medicinale soggetto a prescrizione medica”, in modo da permettere l’eventuale utilizzo di tutte le confezioni anche in ambienti diversi dall’ospedale e strutture assimilabili. La classificazione ai fini della rimborsabilità resta invece invariata per tutte le confezioni autorizzate all’immissione in commercio sul territorio nazionale.
 
I titolari delle Aic dei vaccini anti influenzali indicati nella determina devono apportare le modifiche, relative al regime di fornitura, all’etichettatura delle confezioni autorizzate all’immissione in commercio sul territorio nazionale, per la campagna di vaccinazione anti influenzale 2021/2022 oppure entro la successiva campagna vaccinale qualora i titolari delle Aic abbiano già provveduto all'acquisto del materiale di confezionamento, riportante il precedente regime di fornitura, RRL/OSP, e all'acquisto dei relativi bollini farmaceutici di tracciatura.

Ultime News