Canali Minisiti ECM

Sicilia in giallo, via libera dal Cts al green pass per dodici mesi

Infettivologia Redazione DottNet | 27/08/2021 20:32

Gimbe, +4,3% nuovi casi. Sale a 49 la media decessi giornalieri

Sicilia in giallo e Sardegna salva. Il passaggio della Sicilia dalla zona bianca alla gialla è stato decretato ieri dopo l'esame dei dati della cabina di regia. Tecnicamente la Regione ha 'sforato' i tre nuovi parametri previsti: ricoveri in terapie intensiva (11% ieri), ricoveri in area medica (20% ieri +1%) e contagi. In bilico anche la Sardegna che però non sembrerebbe ancora aver ricevuto il 'cartellino giallo' con un 12% (+1% ieri) di ricoveri in terapia intensiva ed un 14% in reparto (soglia ancora lievemente sotto il tetto massimo previsto).  "L'80% dei ricoverati non è vaccinato, oggi questi cittadini sono pentiti, ma non si sono vaccinati quando avrebbero potuto e dovuto. Intanto il Comitato tecnico scientifico (CTS) ha dato parere positivo alla proposta di prolungamento della scadenza del Green pass da 9 a 12 mesi.

La Sicilia è stata invasa dal flusso di turisti arrivati da ogni parte d'Italia e del mondo e, quindi, paghiamo l'effetto di una grande circolazione del virus ma abbiamo il dovere di chiedere a quella percentuale di cittadini siciliani che non ha fatto il vaccino, di fare come la maggioranza, perché la minoranza non può consentire né consentirsi di decidere le sorti di tutti gli altri siciliani". Lo ha detto al Tg5 l'assessore regionale alla salute della Regione Siciliana, Ruggero Razza. Campania in rosso nelle mappe Ecdc - La Campania si tinge di rosso nella mappa aggiornata del Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (Ecdc) sull'incidenza del Covid. La regione si aggiunge a Toscana, Marche, Basilicata, Calabria, Sicilia e Sardegna, già in rosso la settimana scorsa. Rispetto alla carta precedente, dello stesso colore diventa la Germania meridionale. Migliora la situazione in Spagna, mentre è stabile in Francia con la Corsica e le regioni che si affacciano sul Mediterraneo in rosso scuro.

pubblicità

Lieve aumento dei nuovi casi (+4,3%) nel periodo 18-24 agosto rispetto alla settimana precedente, con i pazienti ricoverati in area medica che continuano a salire (+16,2%) e anche nelle terapie intensive (+19,1%). In aumento i decessi: 345 negli ultimi 7 giorni, con una media di 49 al giorno rispetto ai 34 della settimana precedente. Questo il quadro fornito dal monitoraggio indipendente della Fondazione Gimbe rileva un incremento percentuale dei nuovi casi in 8 Regioni e quello dei casi attualmente positivi in 13 Regioni.  Sono 13 le Province con oltre 150 casi per 100.000 abitanti.  In 68 Province, prosegue la Fondazione Gimbe l'incidenza è pari o superiore a 50 casi Covid per 100.000 abitanti: in Emilia-Romagna, Liguria, Sardegna, Sicilia, Toscana e Umbria tutte le Province raggiungono o superano tale soglia. Sono 13 le Province con oltre 150 casi per 100.000 abitanti: Caltanissetta (318), Ragusa (281), Enna (268), Cagliari (239), Siracusa (234), Trapani (195), Messina (185), Catania (180), Reggio Calabria (169), Sud Sardegna (167), Palermo (163), Prato (163) e Agrigento (156) (tabella 2).  "I nuovi casi settimanali - spiega il presidente della Fondazione Gimbe, Nino Cartabellotta - dopo la stabilizzazione della scorsa settimana, fanno registrare un lieve incremento visibile anche nella media mobile dei casi giornalieri, pur rimanendo sottostimati dall'insufficiente attività di testing e dalla limitata attività di tracciamento dei contatti".

Commenti

I Correlati

Ti potrebbero interessare

Ultime News

Più letti