• Quali sono le più attuali terapie specifiche e personalizzate per l’emicrania

    Neurologia | Redazione DottNet | 23/09/2022 16:45

    Si è svolto nella giornata del 23 Settembre l'XI Congresso Nazionale ANIRCEF - Reimmaginare le cefalee: il paziente tra neuroscienze e sanità pubblica. Abbiamo intervistato la Prof.ssa Cinzia Finocchi, chiedendole quali siano ad oggi le più attuali terapie specifiche e personalizzate per l'emicrania. "Negli ultimi anni abbiamo visto una forte rivoluzione per la cura dell'emicrania: sono usciti recentemente in commercio dei nuovi farmaci, ossia gli anticorpi monoclonali anti cgrp, che sono specifici per l'emicrania" dichiara la Prof.ssa

  • Situazione attuale su cure e trattamenti per i tumori cutanei

    Oncologia | Redazione DottNet | 15/09/2022 12:16

    Si è svolta il 5 e il 6 Settembre, presso l'Hotel Continental di Napoli, la VI edizione di "We in Action", evento educazionale nel quale il team multidisciplinare e i partecipanti si sono confrontati sul tema del melanoma e dei tumori non-melanoma. Abbiamo intervistato il Dott. Paolo Antonio Ascierto, Direttore Unità Melanoma, Immunoterapia oncologica e Terapie innovative dell'Istituto Pascale, chiededogli di parlarci della situazione attuale su cure e trattamenti dei tumori cutanei. "Ad oggi, grazie a trattamenti innovativi come l'immunoterapia, riusciamo a curare il 50% dei pazienti affetti da melanomi metastatici. Questo è un grandissimo successo, considerando che dieci anni fa il melanoma era una patologia incurabile" ha dichiarato il Direttore.

  • Come incrementare il SSN per il benessere del cittadino

    Sanità pubblica | Redazione DottNet | 15/09/2022 09:57

    Si è svolta il 15 Settembre la conferenza "Prima di votare pensa alla salute", nella quale i politici e i dirigenti dei sindacati si sono confrontati sul futuro della sanità pubblica in vista delle prossime elezioni. Abbiamo intervistato Aldo Grasselli, Presidente FVM, chiedendogli come i partiti debbano incrementare il SSN per il benessere del cittadino. "I partiti dovrebbero avere chiaro che la sanità è un pilastro fondamentale per il benessere del cittadino italiano: il prossimo inverno affronteremo una situazione drammatica, a causa della crisi energetica e la scarsità delle materie prime. Il SSN deve poter garantire un alto standard, per soddisfare l'alto bisogno di salute anche per le persone meno abbienti" ha dichiarato il Presidente.

  • Come migliorare la sanità pubblica in Italia secondo CIMO - FESMED

    Sanità pubblica | Redazione DottNet | 14/09/2022 18:35

    Si è svolta il 15 Settembre la conferenza "Prima di votare pensa alla salute", nella quale i politici e i dirigenti dei sindacati si sono confrontati sul futuro della sanità pubblica in vista delle prossime elezioni. Abbiamo intervistato Guido Quici, Presidente Nazionale CIMO - FESMED, chiedendogli in quale modo si possa migliorare la sanità pubblica in Italia. "C'è uno spartiacque tra la sanità del 2019 e quella del futuro. Nei programmi elettorali non si trova molto sulla sanità, bisogna quindi che ci si impegni affinché i medici tornino a svolgere il loro lavoro" ha dichiarato il Presidente.

I Correlati