Le statine riducono i rischi di glaucoma

Farmaci | Redazione DottNet | 16/05/2019 14:38

Rischi malattia oculare in calo del 21% tra chi usa le statine per 5 anni

I farmaci anti colesterolo piu' usati - quelli a base di statine - abbasserebbero nettamente i rischi di glaucoma. La malattia degli occhi che puo' danneggiare il nervo ottico.  Ricercatori di Harvard hanno seguito per dieci anni piu' di 136.000 adulti americani, sani, di 40 anni di eta'. Alla fine dello studio, 886 di loro avevano manifestato varie forme di glaucoma. In generale - osserva il rapporto pubblicato su 'JAMA Ophtalmology' - chi soffre di colesterolo alto ha rischi piu' elevati del 17% di glaucoma. Al contrario, lo studio ha osservato che l' uso di statine e' stato generalmente associato con una diminuzione del 15% dei rischi di glaucoma. Tra le persone che hanno preso le statine per almeno 5 anni le probabilita' di manifestare la malattia oculare sono diminuiti addirittura del 21%. "Questi farmaci appaiono far diminuire i pericoli di glaucoma grazie al loro effetto nell' abbassare la pressione intra-oculare e mantenendo un corretto afflusso di sangue agli occhi", ha osservato l'autore della ricerca Jae Hee Kang del 'Brigham and Women's Hospital' e dell' 'Harvard Medical School'. il rapporto ha osservato che il 34-56% dei partecipanti allo studio che non avevano mai usato statine, soffriva in realta' di colesterolo alto.

 

fonte: Jama Ophtalmology

Ultime News