Al via il test clinico con Car-T contro leucemia e mieloma

Oncologia | Redazione DottNet | 03/02/2020 13:43

Lo studio clinico al San Raffaele: paziente infuso non presenta reazioni avverse

E' partito il primo studio clinico con terapia CAR-T CD44v6 - che ingegnerizza i linfociti contro il tumore - per la leucemia mieloide acuta e il mieloma multiplo: è stato avviato all'IRCCS Ospedale San Raffaele di Milano, nell'ambito del progetto europeo EURE-CART Horizon 2020. Lo rende noto l'ospedale, sottolineando che il primo paziente, affetto da mieloma multiplo, è stato infuso poche settimane fa e il trattamento non ha causato alcuna reazione avversa, come ha dichiarato durante l'European CAR T Cell Meeting in corso a Barcellona Fabio Ciceri, professore di Ematologia all'Università Vita-Salute San Raffaele e primario dell'Unità di Ematologia e Trapianto di Midollo Osseo, Principal Investigator dello studio internazionale di fase I/II. La terapia, afferma il San Raffaele, "si basa su oltre 10 anni di ricerca di base svolta nei laboratori dell'Ospedale - sotto la guida di Attilio Bondanza e Monica Casucci - e arriva oggi alla sua prima prova nell'uomo grazie all'azienda biotech MolMed, che ha esercitato l'opzione per la tecnologia nel 2015".

Ultime News